Saomad tra le 1.000 imprese Best Performer di Padova - 1

Durante la quinta tappa del tour promosso da ItalyPost e L’Economia del Corriere della Sera, tenutosi all’auditorium San Gaetano di Padova, Saomad è stata premiata come una delle 1.000 imprese Best Performer della provincia padovana. Aziende con un rating ottimo ed equilibrato e bilanci sani. Aziende che crescono e che ottengono risultati concreti.

Lunedì 14 novembre all’auditorium San Gaetano di Padova la nostra azienda è stata premiata come una delle 1.000 imprese Best Performer della provincia.

Saomad tra le 1.000 imprese Best Performer di Padova - 5

L’evento era una delle tappe del tour patrocinato da ItalyPost e da L’Economia del Corriere della Sera, con la collaborazione di Banca Finint, CUOA Business School, Auxiell, Aba Babeg (associazioni governative dell’Austria e della Carinzia), al fine di scoprire le 1.000 migliori imprese delle principali province industriali italiane: Reggio Emilia, Modena, Vicenza, Padova, Friuli Venezia Giulia, Treviso, Bergamo, Bologna, Monza Brianza e Brescia.

Si tratta di un totale di 10.000 imprese italiane che hanno in comune due caratteristiche fondamentali: i loro bilanci sono sani e hanno tenuto brillantemente perfino nel 2020. Alcune sono dei “colossi”, ma la maggior parte sono medie o piccole imprese, a volte piccolissime, che però vogliono crescere.

L’incontro è iniziato con la presentazione del progetto da parte di Filiberto Zovico, fondatore di ItalyPost, che ha sottolineato come 1.000 imprese sembrino un numero cospicuo, ma in realtà rappresentano solo il 4,2% delle imprese padovane, che sono in tutto 23.000 circa.

Lo studio, pertanto, ha permesso di ottenere una sorta di radiografia della parte più significativa del tessuto imprenditoriale, individuando quelle aziende che effettivamente realizzano risultati.

I criteri di ricerca

Dopo la presentazione è intervenuta Caterina Della Torre, Project leader della ricerca e partner di Special Affairs, che ha illustrato i criteri stringenti utilizzati per condurre la ricerca.

Saomad tra le 1.000 imprese Best Performer di Padova - 3

Si è considerato il rating, ossia il giudizio di merito creditizio, includendo esclusivamente aziende con rating ottimo ed equilibrato (AAA-AA-A-BBB-BB-B), la marginalità lorda e netta, risultato d’esercizio positivo nell’anno 2020 (parametro piuttosto severo, in quanto chiudere il 2020 in positivo, con il Covid, non era risultato facile), il rapporto fra PFN ed Ebitda medio degli ultimi tre esercizi (che indica in prima approssimazione in quanto tempo l’impresa è in grado di ripagare il proprio debito finanziario).

Successivamente ha presentato un’analisi di mercato che evidenziava come l’85% delle imprese padovane, avanza, cresce e si sviluppa. Un ottimo dato che ci conforta: il settore trainante è per lo più quello metalmeccanico, ossia il nostro.

Le sfide per la nostra impresa

Saomad tra le migliori 1.000 imprese di Padova - 4

Durante l’evento vi sono state interviste a vari imprenditori, tutti con un vissuto di alti e bassi, ma con grande forza per rialzarsi, anche perché è così che si fa attività d’impresa: si rischia e si può vincere, oppure no, ma come dice un proverbio giapponese “cadi sette volte, rialzati otto”. Testimonianze in cui ci siamo rispecchiati appieno.

Tra le domande rivolte agli imprenditori intervistati vi era “come ha fatto a superare positivamente l’anno 2020?”. Per noi il 2020 è stato un anno di instabilità e insicurezza, durante il quale il calo del lavoro si è fatto sentire, ma da questa situazione abbiamo tratto il tempo per fare ricerca, sviluppare innovazione in modo da riprendere più forti di prima.

La nostra rete di contatti ci ha consentito di non fermarci, di continuare ad avanzare con passi più piccoli, ma comunque importanti, facendoci portare a casa risultati anche in un periodo eccezionale come quello della pandemia.

Saomad tra le 1.000 imprese Best Performer di Padova - 6

Come sarà il 2023? Per noi la parola d’ordine rimane innovazione. Con l’anno nuovo presenteremo una novità assoluta, qualcosa che il nostro mercato di riferimento ha bisogno. Non abbiamo alcuna certezza sull’andamento dei mercati. Purtroppo stiamo vivendo un periodo di alti e bassi, ma siamo ben strutturati, con un planning organizzato in cui sono ben chiari gli obiettivi che vogliamo raggiungere.

Del resto, come sottolinea Caterina Della Torre, la capacità di produrre valore, nel tempo e anche in situazioni di discontinuità importanti, come quella che stiamo vivendo, e di attivare e mantenere costanti processi di crescita sono i due pilastri strategici a cui devono guardare sia le imprese sia le linee guida per la politiche economiche, al fine di preservare e consolidare il tessuto economico del nostro paese.

News

Resta aggiornato sulle ultime novità.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

POR FESR 2014-2020 Azione 1.1.2 – “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese ”

Nome del progetto: INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA IN SAOMAD 2 SRL

Fondata negli anni ’70, SAOMAD 2 SRL è un’azienda produttrice di macchine per la lavorazione del legno specializzata sia nella produzione di tenonatrici e profilatrici singole che in quella di impianti tecnologicamente avanzati per la produzione e la lavorazione di serramenti.

Con il beneficio del contributo POR-FESR regionale, l’azienda ha potuto operare il completo aggiornamento del Software JGalileo già presente in azienda ma fermo all’aggiornamento del 2006.
Mediante il fondamentale apporto del consulente, sono state effettuate le analisi concordate con l’azienda affinché potessero essere inserite nel gestionale le informazioni relative ai cicli di lavorazione che assumono particolare importanza nel definire attività specifiche, quali la pianificazione delle capacità produttive e la programmazione delle attività in produzione, la definizione di tempi e metodi specifici delle varie operazioni, il calcolo e il controllo dei costi di trasformazione dei prodotti. 

I risultati raggiunti con tali attività hanno permesso all’azienda di incrementare la produttività e permettere una più attenta analisi e controllo dei costi aziendali.
Nello specifico l’azienda ora può:
– elaborare piani previsionali in base all’analisi di dati statistici;
– effettuare la pianificazione strategica della produzione nel medio-lungo termine in base ai dati relativi alle risorse presenti;
– avere la gestione coordinata dei materiali;
– individuare i punti critici;
– gestire in maniera ottimizzata i materiali, le scorte e il magazzino;
– gestire la produzione;
– gestire gli eventi che possono variare le lavorazioni, come richieste del cliente in corso d’opera.

Grazie al supporto della Regione del Veneto, che con il fondo POR FESR 2014-2020 ha potuto sostenere tale progetto assegnando un contributo di € 6.090,00 SAOMAD 2 SRL ha beneficiato del supporto finanziario che ha permesso il raggiungimento in tempi rapidi degli obiettivi di progetto.