Incrementare capacità e flessibilità produttive

Un paio di mesi fa sono terminati i test presso la nostra sede ed è stato consegnato il centro di lavoro Woodpecker Mirai ad Artscop Bois di Saint Savin (Francia). Abbiamo intervistato Jérôme Perrier, condirettore dell’azienda, che ci ha illustrato quali erano le loro esigenze, i motivi della scelta e i futuri obiettivi.

Un breve identikit di Artscop Bois…

Incrementare capacità e flessibilità produttive - Logo Artscop Bois

Artscop Bois nasce come cooperativa nel 2013 dall’acquisizione da parte di alcuni dipendenti della precedente azienda. Attualmente siamo in 16 persone. La nostra produzione spazia dalle finestre in legno alle porte, dagli alzanti scorrevoli alla porte-finestre in tutti gli stili, tradizionale, moderno, ecc.

Il nostro impegno maggiore è quello di rispondere nel modo più flessibile ed efficiente possibile alle richieste dei clienti, adattando la nostra produzione, scegliendo il mezzo di consegna più conveniente, ecc. Noi ci occupiamo solo della produzione, non facciamo la posa in opera, che viene affidata a società di installazione esterne.

Mercato e clienti ideali?

Il nostro cliente ideale sono le imprese edili. Lavoriamo anche per conto terzi, ossia per quelle falegnamerie che eseguono la posa, ma non possono produrre certe tipologie di serramenti. Per quanto riguarda l’area di mercato, attualmente siamo concentrati soprattutto sulla parte sud-est della Francia. Comunque siamo in grado di consegnare in qualsiasi zona del Paese.

Incrementare capacità e flessibilità produttive - 1

Come avete conosciuto SAOMAD?

Attraverso il passaparola. Siamo coinvolti ormai da 3-4 anni in questo progetto di cambiamento delle macchine di produzione. All’inizio eravamo partiti con alcune idee diverse, ma poi confrontandoci con altri serramentisti e con alcuni utensilieri, ci è stato fatto il nome di SAOMAD, a cui poi ci siamo affidati.

Quali erano le vostre principali esigenze?

Il reparto produttivo aveva un parco macchine vecchio, con cui facevamo fatica a rispondere alle richieste del mercato e a offrire il livello di qualità che desideravamo. L’anno scorso abbiamo avuto un aumento del fatturato del 45%: ovviamente non pensiamo di aumentare così tanto il fatturato anche nei prossimi anni, ma comunque ci poniamo come obiettivo un incremento del 5%-10%.

Cercavamo quindi una macchina con un’elevata produttività, ma che fosse anche molto flessibile. Questi erano i due parametri più importanti e li abbiamo trovati entrambi al massimo livello nella Woodpecker Mirai di SAOMAD. Avevamo bisogno di un centro di lavoro CNC anche perché i nostri attuali collaboratori stanno invecchiando, fra poco andranno in pensione e il mercato del lavoro offre giovani che sanno solo lavorare su macchine a controllo numerico.

Altri elementi che vi hanno spinto a preferire la soluzione proposta da SAOMAD?

Il tempo che ci ha dedicato l’azienda e il suo rivenditore francese per presentarci la macchina, illustrarci le sue caratteristiche, i vantaggi, ecc. La trattativa è stata un po’ lunga e il supporto che ci è stato fornito ha fatto la differenza.

Abbiamo scelto SAOMAD anche perché ci è piaciuto il suo metodo di lavoro, ossia il fatto di gestire tutto in casa, di essere un’azienda specializzata che produce questo tipo di macchine da parecchi anni e quindi possiede una grande esperienza. Infine, il fatto di avere un servizio di montaggio e post-vendita in Francia.

Ad oggi qual è il suo feedback?

Molto positivo. Woodpecker Mirai ci consente una maggiore fluidità operativa, un’efficienza e una precisione più elevate nella produzione. Grazie ad essa produrremo nuove tipologie di finestre ad alte prestazioni dal punto di vista dell’isolamento termoacustico. Abbiamo preso accordi anche con il fornitore delle vernici per poter offrire inoltre una garanzia di 10 anni.

Abbiamo approfittato di questo investimento per sviluppare un processo di lavoro più standardizzato e informatizzato, migliorando il controllo di gestione.

Vorrei inoltre ringraziare i tre clienti che hanno avuto fiducia in noi, investendo nella nostra azienda: grazie anche al loro supporto abbiamo potuto acquistare il nuovo centro di lavoro.

News

Resta aggiornato sulle ultime novità.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

POR FESR 2014-2020 Azione 1.1.2 – “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese ”

Nome del progetto: INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA IN SAOMAD 2 SRL

Fondata negli anni ’70, SAOMAD 2 SRL è un’azienda produttrice di macchine per la lavorazione del legno specializzata sia nella produzione di tenonatrici e profilatrici singole che in quella di impianti tecnologicamente avanzati per la produzione e la lavorazione di serramenti.

Con il beneficio del contributo POR-FESR regionale, l’azienda ha potuto operare il completo aggiornamento del Software JGalileo già presente in azienda ma fermo all’aggiornamento del 2006.
Mediante il fondamentale apporto del consulente, sono state effettuate le analisi concordate con l’azienda affinché potessero essere inserite nel gestionale le informazioni relative ai cicli di lavorazione che assumono particolare importanza nel definire attività specifiche, quali la pianificazione delle capacità produttive e la programmazione delle attività in produzione, la definizione di tempi e metodi specifici delle varie operazioni, il calcolo e il controllo dei costi di trasformazione dei prodotti. 

I risultati raggiunti con tali attività hanno permesso all’azienda di incrementare la produttività e permettere una più attenta analisi e controllo dei costi aziendali.
Nello specifico l’azienda ora può:
– elaborare piani previsionali in base all’analisi di dati statistici;
– effettuare la pianificazione strategica della produzione nel medio-lungo termine in base ai dati relativi alle risorse presenti;
– avere la gestione coordinata dei materiali;
– individuare i punti critici;
– gestire in maniera ottimizzata i materiali, le scorte e il magazzino;
– gestire la produzione;
– gestire gli eventi che possono variare le lavorazioni, come richieste del cliente in corso d’opera.

Grazie al supporto della Regione del Veneto, che con il fondo POR FESR 2014-2020 ha potuto sostenere tale progetto assegnando un contributo di € 6.090,00 SAOMAD 2 SRL ha beneficiato del supporto finanziario che ha permesso il raggiungimento in tempi rapidi degli obiettivi di progetto.

Holz Handwerk 2022
Ti aspettiamo nel nostro Stand:

Hall 11 - Stand 214

Scopri tutte le caratteristiche della WOODPECKER MIRAI 4500